SHARE

Tutto pronto, o quasi, per un’esplosione di emozioni sotto forma di immagini e poesia. Dal 10 luglio al 21 agosto 2021 infatti, il colore predominante dalle parti dell’”Art Saloon: Frames Art & Design”  ad Ariccia sarà il Blu!

Si parte dunque  il prossimo 10 luglio con la biennale “Profondo Blu” giunta alla sua terza edizione, dove verranno esposte le pitture, peraltro di straordinaria bellezza, prodotte dai vari pittori d’arte partecipanti alla mostra, nonché svariate produzioni poetiche, ognuna delle quali connessa ad ogni immagine dipinta.


Una bella idea messa in atto dalla vulcanica e sempre esplosiva Alessandra Altieri che da qualche anno ormai, rende vivo l’interesse per la cultura in generale presso il suo accogliente “Art Saloon” di piazza Domenico Sabatini 18, al centro della splendida e simpatica cittadina dei castelli romani, con iniziative assai apprezzate dagli artisti e dal numeroso seguito di appassionati.

Pittura e poesia

Interessante tra le altre cose,  sarà anche scoprire come, per ogni dipinto rigorosamente a tema  la poesia riuscirà a proporsi. Quali effetti o stimoli produrranno le immagini in mostra sulla creatività e sulla fantasia dei poeti e come quest’ultimi sapranno sposare le proprie sensazioni agli effetti cromatici e di concetto che ogni quadro conterrà attraverso le sapienti pennellate sulla tela.

Sicuramente, come da  sempre vado professando, immagine e poesia rappresentano a mio modo di vedere un connubio che si intreccia in maniera del tutto naturale lungo una trama ben serrata, dove sensazioni e percezioni, sono accomunate da una rigogliosa fantasia creativa e mai banale, soprattutto ricca di spunti. Un legame, dove la mano che dipinge e il pensiero del poeta si confondono fluendo in un regime di simbiosi, esaltandosi l’un l’altro, fino a dare vita ad opere complete e indipendenti.

Una larga partecipazione che non sorprende più ormai

La locandina parla chiaro: saranno molte le opere partecipanti ed altrettanti i poeti che hanno voluto prestare il proprio contributo con i loro componimenti dedicati. E sono proprio questi incontri tra diverse discipline che stimolano la crescita di interesse nei confronti dell’arte in generale, dove ogni mondo è interpretato dalla personale capacità di descrizione univoca e individuale, lontana da convenzioni, mai conforme a regole dettate e/o imposte, ma figlia dell’improvvisazione. Del resto, come ben diceva Harold Rosemberg: “Sia l’arte che l’artista non hanno una propria identità, ma la acquisiscono nell’incontro dell’uno con l’altra“.

Appuntamento dunque a sabato 10 luglio per l’inaugurazione della mostra, ma per chi vorrà alternare una vacanza spensierata a momenti che possano appagare il proprio interesse verso l’arte e la cultura, l’ingresso nell’affascinante mondo del “Profondo blu”, sarà possibile per oltre un mese e  fino al 21 agosto 2021, quando chiuderà i battenti per fare posto a un’altra delle mille iniziative nate dalla fantasia di Alessandra.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here