SHARE
#RITRATTID’AUTORE

Lo sguardo fiero di Alemanno Esposito è quello di chi ha avuto sempre le mani in questa terra, come anche il suo cuore

Tra le regioni del sud dal paesaggio meraviglioso, di antica cultura, grandi tradizioni, artigianato e cucina, spicca la Puglia, con i suoi oliveti secolari, le coste incantevoli, le grandi masserie, il barocco squisito. E in particolare il tacco dello stivale, la penisola salentina.

E in queste terre ha dato da sempre la sua opera un uomo, un imprenditore agricolo che ha amato dal primo momento le bellezze di questo territorio.


La vita di Alemanno Esposito

Alemanno Esposito racconta di essere nato 71 anni fa in terra napoletana dove, da ragazzo si è laureato in Giurisprudenza all’Università Federico II.

Approdando negli anni ’60 da Melito di Napoli, nel Salento, nelle terre del Negroamaro, per non partire più.

Proprio nel “suo favoloso Salento” racconta che la sua famiglia di origine, prima suo nonno e poi suo padre, avevano già avviato una importante azienda vivaistica per la produzione di alberati da strada, di ville e altro ed era, in quegli anni, era l’attività più importante della zona.

Già da giovane – continua a raccontare – ho rilevato con orgoglio la florida azienda di famiglia, e l’ho fatta crescere e mutare negli anni cercando ogni possibile soluzione per promuovere la vita della campagna.
Accanto a me ho avuto sempre mia moglie Alba, che mi ha dato tre splendidi figli, Antonio, Alessandro e Adriano.

Alemanno, con passione e dedizione riesce a trasformare l’azienda vivaistica ereditata dalla famiglia dapprima in un Garden center e, negli anni ‘90, a puntare soprattutto sulla ricettività agroturistica.

L’Agriturismo Santa Maria la Lizza ad Alezio, in provincia di Lecce

Alemanno ci descrive l’attività di oggi, ossia l’azienda agrituristica Santa Maria la Lizza.
Al giorno d’oggi, bisogna proporre un ampio ventaglio di nuove offerte di ricettività green al passo con la domanda e  tra le necessità di oggi, la domanda turistica richiede il campeggio in spazi organizzati.
Ho, quindi,  voluto destinare  parte dei 3 ettari di terra dell’azienda, che comprende anche una pinetina, un ampio spazio per l’accoglienza di camper e campeggiatori che cercano un’area di agricampeggio attrezzata.

Ho avuto sempre la passione per la natura come per la terra , dice Alemanno, e qui, su questa terra, mi sono creato il mio angolo di paradiso

Ma un’oasi di pace l’ho creata anche per tutti coloro che vogliono ritrovare l’armonia con sé stessi immersi nella natura, senza però rinunciare ai confort e ai benefici del progresso.

Oggi la nostra azienda agrituristica conta 70 posti letto, 20 camere in bungalow, e noi proponiamo la soluzione di mezza pensione, per consentire di vivere anche il mare non distante dalla struttura e di visitare le bellezze storicoartistico del territorio, oltre che di sentire gli odori e gustare i prodotti della terra.

La colazione e la cena, per la soddisfazione degli occhi e del palato, è realizzata con i sapori unici prodotti e direttamente in fattoria e trasformati dalle sapienti mani di mia moglie Alba nel forno e nelle nostre cucine, inserite nel punto Azienda Salento d’Amare del Salento.

Fare azienda per me non è solo fare un’attività economica, ma anche promuovere il territorio e tutte le sue ricchezze.  

Certo molti giovani,  conclude Alemanno, sono restii a ricevere la terra e dedicarsi come ho fatto io, tutta una vita, perché sono spaventati dalle difficoltà.
Io ancora oggi vedo tante possibilità nell’agricoltura, come quella di realizzare differenti colture, come le idroponiche o la coltivazione di piantine piccole. O altre iniziative che necessitano investimenti.

Il tutto certamente sarebbe facilitato se supportato da una buona politica agricola regionale ed europea, con piani di sviluppo rurali soddisfacenti che unite alle nuove tecnologie potrebbero facilitare l’apertura a mercati nuovi e dare motivo di speranza ai giovani, che hanno soprattutto il compito di mantenere la nostra terra viva e da vivere.

Questo è ciò che auguro per i miei figli e per tutti i giovani della mia terra!

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here