SHARE

In anteprima la tracklist e il video di “Ed io”

Dopo averci svelato la data di uscita del nuovo disco, Scanu solletica sempre di più la curiosità dei suoi fan…

… è già in rete la tracklist dei dieci brani che a partire dal 5 ottobre potremo ascoltare online oppure direttamente dalla compilation che sarà disponibile nei negozi e nei digital stores.


La scelta del cantante

Ciascuna delle canzoni è stata scritta per lui da figure diverse del panorama musicale italiano, aggiungendo un tassello a quella variegata visione sull’amore, argomento che l’artista ha scelto di riproporre ai suoi fan attraverso la sua musica:

“In questo album, ho voluto affidarmi completamente a giovani e grandi autori, racconta Valerio. Volevo fare la mia musica ma con il loro punto di vista. Ho preannunciato semplicemente che sarebbe stato l’album per i miei dieci anni di carriera – continua Valerio. Desideravo si sentissero liberi di esprimersi e raccontarmi, senza vincoli, congetture, stereotipi o accordi editoriali. Ho sempre fatto il tifo per la serietà, per l’umiltà, per l’impegno, per il talento, per la musica di qualità”. 

La tracklist dell’album

Ed io 
(Tony Maiello - Simonetta Spiri)
Inciampando dentro un'anima 
(Pierdavide Carone)
Affrontiamoci 
(Giulia Capone - Niccolò Verrienti - Davide Papasidero)
Il tempo non cancella 
(Carlo Verrienti - Niccolò Verrienti)
Capovolgo il mondo 
(Emilio Munda - Davide Sartore - Diego Ceccon)
Dannata distanza 
(Mattia Foderà - Valerio Scanu - Fabio Vaccaro - Kikko Palmosi)
Paradiso e inferno 
(Saverio Grandi - Gabriele Oggiano)
Infrangibile 
(Diego Ceccon - Davide Sartore)
Un pò di tempo 
(Tony Maiello - Kikko Palmosi - Marco Rettani - Sabatino Salvati) 
L'ultimo spettacolo 
(Emilio Munda - Giulio Pretto)

Ma Scanu non smette di farsi desiderare e rilascia già su Youtube il videoclip della prima canzone “Ed io”, scritta per lui da Tony Maiello, già autore per Giorgia, Laura Pausini e Francesco Renga.

Luoghi, parole, significati nel video

Le riprese, dirette dal regista Fabrizio Cestori, sono state fatte all’interno di una chiesa abbandonata nel Convento di San Bonaventura, presso Canale Monterano, la “città fantasma” non molto lontano da Roma.

L’ambiente selvatico e vagamente religioso crea suggestive corrispondenze con il messaggio della canzone: man mano che avanza tra i frantumi delle mura di questa struttura segnata dallo scorrere del tempo, Scanu ricompone i pezzi della sua storia. “Ed io” è Sì l’analisi degli errori commessi in una storia d’amore, ma diventa anche un profondo viaggio nella spiritualità dell’autore che lo porta a scavalcare i limiti della sua interiorità e sopraelevarsi in una dimensione molto più universale, quella dell’amore tra Dio e l’uomo e della possibilità di stabilire un dialogo tra l’umile condizione umana e l’Onnipotente.

“Ed io” è solo uno dei capitoli che il cantante, attraverso “Dieci”, aggiunge alla sua storia

“Spesso ci chiediamo come siamo arrivati ad essere quelli che siamo… ma basta guardarsi indietro per capirlo. Per Valerio, siamo la somma delle nostre esperienze ovvero siamo ciò che ci è successo nella vita, ciò che abbiamo voluto far succedere, le nostre scelte, i nostri amici, i nostri amori, la nostra famiglia, i nostri incontri. Oggi sono il frutto della mia vita passata, il risultato di questi anni”.

E con la sua storia egli si augura di ispirare anche quella di chi lo ascolterà:

“Ho ancora tanti obiettivi da raggiungere, tanti progetti da realizzare, sarà dura… ma non mi lascerò sopraffare dalla paura. La musica ha sempre fatto e farà sempre parte di me e questo album è l’ennesimo mio sogno realizzato, spero possa diventare colonna sonora delle vostre future “esperienze”. E’ difficile pensare come sarò tra DIECI anni ma sono certo che VOI sarete ancora accanto al passo mio

Così il cantante si presenta a noi e ai suoi ascoltatori in un’intervista.

Insomma, una grande prova di maturità per Valerio, che con questo disco festeggia i suoi primi dieci anni di carriera musicale.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here