SHARE

Se vuoi beneficiare dei doni della Natura devi adattarti ai suoi bisogni e alle sue regole

Dei doni della natura l’azienda I Dossi ne ha fatto un prodotto unico e un’eccellenza come la marmellata di Petali di Rose. In una speciale intervista al suo fondatore scopriamo segreti e virtù.

La natura deve essere un posto in cui sentirsi a casa, proprio come fa Cesare Mariano Bazzano che nel 2008 rileva l’ azienda agricola familiare nel comune di Gambolò, in provincia di Pavia incentrandola sulla trasformazione dei frutti.

“Grazie alla nostra produzione di frutta, fiori, ortaggi siamo in grado di lavorare la materia prima per dar vita a prodotti artigianali di altissima qualità, genuini e originali. Durante la lavorazione dell’intera linea produttiva non vengono usati coloranti, conservanti o solfiti. La bontà del risultato finale è tutto frutto della passione e della precisione con la quale lavoriamo la materia prima per mantenerla genuina”.

L’azienda possiede 65 ettari di terreni e deve il suo nome al paese di origine di Cesare dove è presente una quantità di dossi, collinette di sabbia spianati per l’agricoltura.
Negli anni l’azienda si è specializzata nella produzione di confetture di frutta, verdura e fiori, sciroppo di petali di rosa, agrodolci di riso, di Petali di Rosa e riso, di rosmarino e riso.

Nel 2015 viene aperto un laboratorio esterno alla sede aziendale a Tromello in provincia di Pavia dove all’interno vi è un punto vendita e una cucina-laboratorio dove il prodotto viene trasformato in confetture dolci e salate, confetture frutta e di fiori edibili.

“Adottiamo le migliori tecniche agronomiche per la salvaguardia dell’ambiente e il rispetto per il prodotto e il consumatore. Il nostro riso – racconta Cesare – viene fatto lasciare macerare in acqua dove vengono realizzati gli agrodolci di riso, al naturale, aromatizzato al rosmarino e aromatizzato alla rosa, con base di agrodolce di riso e l’aggiunta dello sciroppo di Petali di Rosa. Lo sciroppo di Petali di Rosa è preparato solo con acqua, zucchero, succo di limone e petali di rosa senza conservanti o coloranti.“

“Raccogliamo il prodotto e lo laviamo a mano nel nostro laboratorio accanto ai campi di Gambolò, dove in seguito vengono portati a Tromello dove vengono rilavati e una parte è destinata al trasformato e l’altra conservata nelle celle frigorifero”. Il laboratorio di trasformazione è di 80 mq dove i prodotti vengono selezionati e lavati accuratamente prima di essere lavorati.

Il prodotto di punta dell’azienda è la marmellata di Petali di Rosa. Le rose vengono piantate nelle siepi dove l’erba viene accuratamente tagliata e irrigata. La raccolta avviene a mano dopo aver selezionato le rose migliori anche in base al grado di colorazione: “Io conosco il prodotto – continua Bazzano – lo pianto, lo pulisco e lo trasformo, seguo ed eseguo ogni procedura per cui garantisco in prima persona la qualità di quello che commercio in quanto siamo un’azienda che si differenzia sia dai materiali industriali ma anche dalla maggior parte dei prodotti artigianali.”

“Noi vogliamo essere un artigianato di qualità”

“La particolarità dei nostri beni – continua Bazzano – si può evincere non solo dal gusto eccellente ma anche dal colore in quanto viene posta un’attenzione particolare ai tempi di cottura a differenza di prodotti industriali dove non si nota la differenza di colorazione tra marmellate di frutti diversi.”

La marmellata di Petali di Rosa è un ottimo accompagnamento per formaggi come il mascarpone, grana padano e gorgonzola; è eccezionale con carni grasse come salame cotto, cotechino e salamelle ma può essere mangiata anche con carni magre alla griglia. Può essere usato come farcitura per le torte e si amalgama bene con il cioccolato, in particolare quello fondente.

Coltivazione di Uva Isabella Gombolò (Pavia)

Un altro prodotto tipico aziendale è la marmellata di Uva Isabella. Il prodotto fa parte della famiglia dell’uva americana. La sua coltivazione è stata selezionata perché, essendo molto resistente agli insetti, condizioni climatiche e siccità, non ha bisogno di cure particolari o interventi chimici. “Il dolce dell’acino viene stemperato dall’acidulo della buccia donando un sapore particolare alla confettura. Oltre al consueto uso per la farcitura di dolci, è da provare con formaggi freschi come la robiola o la crescenza. E’ ottimo anche nello yogurt o per variegare i gelati”.

Inoltre l’azienda produce bomboniere per eventi come matrimoni, cresime o battesimi ma anche cesti natalizi per privati o aziende dove non manca mai la marmellata di rosa. Tutti i prodotti sono personalizzabili per qualsiasi evento o ricorrenza dal contenuto all’etichetta.

Per garantire il massimo della qualità e della freschezza, ogni lotto di produzione viene inviato presso un laboratorio di analisi esterno UL Conal (Analisi e Servizi per il settore Agroalimentare e Ambientale) il quale tramite analisi microbiologiche, e chimico-fisiche, controlla e certifica le qualità di ogni singolo prodotto.

L’azienda, grazie all’esperienza acquisita negli anni, è in grado di fornire lavorazioni per conto terzi a livello agricolo e ha ampi margini di espansione nel mercato estero in particolare nel Nord Europa e nel Nord Africa dove la marmellata di petali di Rosa è particolarmente apprezzata per la sua struttura rugosa e un sapore delicato.

Come sottolineato precedentemente, nell’attività di Cesare Il colore e il sapore di un prodotto è essenziale, il tutto deve amalgamarsi perfettamente senza lasciare nulla al caso. “Serve molta pazienza – conclude Cesare, per ottenere il prodotto perfetto facciamo prove e controprove sia per quanto riguarda tempi di cottura che grammature, raccogliamo il prodotto con cura maniacale poiché non si deve perdere l’essenza e il profumo della terra, per essere il miglior artigianale di qualità abbiamo bisogno del miglior fiore raccolto”.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here