SHARE

Riparte la stagione del Teatro L’Aura con una programmazione ricca di spettacoli di qualità

L’obiettivo è di mettere in scena esposizioni per accogliere spettatori di tutte le età voluta dal direttore artistico Laura Monaco


Al via il 18 ottobre con lo spettacolo La Famiglia Esposito diretto da Vincenzo Longobardi


In un buio profondo i ricordi prendono forma e tornano a vivere. I componenti de’ La famiglia Esposito, quelli che furono e quelli che ancora sono, si incontrano sulla linea di confine, dove il riso e il pianto, il colore e il non-colore si mescolano alle note di un’antica ninnananna.

In un susseguirsi di contraddizioni, di ricordi, di immagini e di suoni, ciò che per la tradizione popolare avviene nel momento conclusivo della vita di un uomo, diventa reale: i morti vanno a prendere “il morto” e quasi se lo contendono con i vivi.

E’ la metafora del sonno, dove una madre e un padre, scomparsi giovanissimi, si presentano ad un figlio adulto, mentre una zia, odiata per una intera vita, si rivela una grande amica.

La scrittura di questo testo nasce dal mio grande interesse per l’antropologiaafferma il regista. Ogni riferimento, ogni passaggio affonda le sue radici nelle tradizioni della mia terra, dove ancora oggi il culto e il rispetto per i morti è indiscusso. Il nero dei costumi esprime il lutto de’ La famiglia Esposito, una famiglia come un’altra che ripercorre, come in un lungo sogno rivelatore e chiarificatore, popolato dal rapido susseguirsi di flashback, l’alternarsi di momenti belli e tragici del suo vissuto.”


Dall’8 al 12 Novembre è la volta di 2 non è Pari diretto da Elio Urbani con Claudio e Stefano Scaramuzzino

Due fratelli si scontrano sempre su tutto. Hanno bisogno di qualcuno che gli faccia capire che alla fine il voler bene compensa tutto. E sembra proprio l’abbiano trovato!

Due, come un numero pari, due che si forma da due uno, due esseri unici non saranno mai uguali e per questo meravigliosamente speciali.


Dal 13 al 16 Dicembre è la volta dello spettacolo diretto da Giacomo Chiaro, Scusi per la Rivoluzione…da quale parte?

Con Giacomo Chiaro, Federico Diotallevi, Raffaele Marallo e Federica Rondanini

Marco e Stefano sono due disoccupati pieni di incertezze, e sperano in un’occasione per un futuro più stabile. L’occasione si presenta con lo scoppio di una rivolta contadina fuori città, e con il successivo arrivo di Carlo, rappresentante della “Rivoluzione dell’ultimo fiato”, che ha il compito di assoldare nuove forze per la riuscita della sommossa. I ragazzi si troveranno a un bivio: abbracciare la rivoluzione e sperare in un mondo migliore o tornare a vivere in una società ingiusta ma con un futuro già scritto e sicuro.


Il nuovo anno si apre il 17 Gennaio fino al 20 con lo spettacolo Freak & Stein jr diretto da Enrico Maria Carraro Moda

Con Enrico Vulpiani, Fabio Traversa, Stefano Augeri, Alessandro Albanese, Lucia D’Ambrosio, Enrico Maria Carraro Moda, Raffaella Paleari e Sergio Gallone

“Freak & Nstein Jr.” è uno spettacolo teatrale che, in modo libero, surreale e pirotecnico, vuole rendere degno omaggio al genio di Mel Brooks.

Rispettando la trama originale, la regia ovvia all’assenza voluta di scenografia con delle soluzioni attoriali brillanti e spiazzanti.

Lo spettacolo è montato con un ritmo sostenuto, attento e ben studiato che esalta la caratterizzazione dei singoli personaggi, i quali si armonizzano molto bene insieme risultando efficace e divertente per adulti e bambini. Il cast è composto da attori con significativi percorsi formativi, accademici o con riconosciuti protagonisti del teatro italiano.

A volte i cervelli non fuggono… sfuggono! In cantina… solo morti d’annata! Ginocchiate irriflessive, assistenti comprensive, vedove inconso-miagolabili, gobbi inconsapevoli, spaghetti iiiin carroooozza!

Transispettori sospettosi, Signorine… sempre liiiibereeee!!! Mostri a tutti i costri!!!

Dai-dai! Venite anche voi! Se invertite i poli positivi con i poli negativi… siii puòòò fareeee!!!!


Dal 21 al 24 Febbraio è la volta di Oscar scritto e diretto da Sebastiano Bizzichi con Sabrina Maggiani

Una coppia si lascia e comincia a litigare per accaparrarsi il cane. La mancanza di comunicazione li guiderà a ferirsi a vicenda, creando situazioni diverse: alcune imbarazzanti, alcune divertenti. I due, aiutati dai rispettivi migliori amici, o presunti tali, combattendo per il cane, tirano fuori dissapori nascosti da lungo tempo come risentimento, frustrazione e incomprensioni, sfogando il loro rispettivo malessere, guidati dalla ferma intenzione di non darsela vinta a vicenda.

Tre inaspettati intrusi complicheranno l’ingarbugliata matassa aggiungendo un po’ di peperoncino ai già abbondantemente speziati rapporti dei protagonisti.


Dal 21 al 24 Marzo e dal 28 al 31 Marzo è la volta dello spettacolo diretto da Antonello Lotronto, Caccia Grossa per un Selfie

con Danilo De santis, Francesca Milani, Carmela Ricci, Cristiano Cecchetti

In un lodge africano si incontrano dei personaggi molto diversi tra loro: degli sposini in viaggio di nozze che hanno pagato una fortuna per una battuta di caccia grossa con licenza di uccidere un grande predatore; una spigolosa ranger che rischia quotidianamente la vita per difendere gli elefanti dai bracconieri e detesta gli stranieri che non non capiscono la sua terra; un fotografo del National Geographic che è lì per un servizio fotografico sui baobab e sugli elefanti.

Quando gli sposini uccideranno l’animale sbagliato, si scatenerà una guerra di tutti contro tutti perché nessuno è quello che sembra e tutti hanno un segreto da nascondere. E l’animale non sarà l’unica vittima di questa storia.


Dall’11 al 14 Aprile verrà messa in scena G.M Radio Marconi è tornato, con la regia di Luca Milesi

con Maria Teresa Di Clemente, Maria Concetta Liotta, Laura Monaco,Sara Pallini e Serena Renzi

Marconi torna in vita e riappare a Ponte Marconi con una vecchia radio rotta e un microfono. Cerca un negozio che venda valvole per il suo baracchino (vecchia radio). Inizia girare per Viale Marconi ed entra da Unieuro.

Nessuno gli crede e chiunque lo prende in giro. Sconfortato entra in una portineria di un palazzo e parla con la portiera che, dopo averlo fatto sedere, cerca di calmarlo e di farlo parlare. Marconi inizia ad ambientarsi e fa amicizia con gli inquilini dello stabile, o meglio, con le donne del palazzo che frequentano per vari motivi la portineria.

Tra racconti di oggi e di ieri viene organizzata una partita di calcetto e inaspettatamente tutte le donne per sfida decidono di partecipare mentre Marconi sta allestendo una vera e propria radio nella portineria, Si inizia il gioco, le telecronache e l’allenamento… e lo spettacolo finirà proprio con il calcio di inizio della partita.

Risate e situazioni surreali per uno spettacolo che parla di Marconi e racconta viale Marconi di oggi e di ieri


Si chiude dal 9 al 12 Maggio con lo spettacolo L’incredibile viaggio di Lady C. diretto da Alessio Pinto

con Oronzo Salvati, Danilo Brandizzi, Laura Croccolino e Letizia Cerenzia

Una situation comedy che racconta l’avventura di Coco, un’extraterrestre mandata nel nostro Paese per studiarne usi e costumi, utilizzando i 12 articoli fondamentali della Costituzione come vademecum comportamentale.

Per farlo si farà aiutare dai suoi inconsapevoli coinquilini: Elba, attivista politica impegnata nel sociale. Vlad, ballerino sloveno venuto in Italia per inseguire il suo sogno. Edoardo, milanese doc, festaiolo e un po’ snob.

Durante questo viaggio sarà accompagnata dalle parole in musica di David Bowie, sospeso nel tempo come un quadro di Hopper, che sentiva di essere un alieno sceso in terra.

La nostra classe politica ha davvero bisogno di ri-scrivere la Costituzione? Abbiamo davvero bisogno di nuove leggi? Siamo davvero a conoscenza di cosa parla la nostra carta costituzionale? Ma soprattutto… cosa scoprirà la nostra Coco durante il suo incredibile viaggio?

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here