SHARE

Presentato, il 14 luglio, da Gabriele Coen il progetto “Jewish experience” presso la Casella dell’Accademia Filarmonica Romana, in occasione del Festival estivo 2017 dell’Accademia Filarmonica Romana – “Desideria” musica, natura, teatro, arte, incontri e poesia.

Gabiele Coen in quartetto con Pietro Lussu  Marco Loddo e Luca Caponi

 

Con l’eclettismo espressivo che è il segno distintivo del suo percorso artistico e di ricerca, Gabriele Coen presenta brani tradizionali e composizioni originali, creando un’appassionante, inconsueta, lirica, esperienza musicale attraverso un tessuto sonoro che attinge al jazz, al rock, alla world music, senza mai dimenticare le radici ebraiche della sua ispirazione. Dopo le precedenti esperienze con i Klezroym il sassofonista romano presenterà alcuni brani tratti dai due brillanti lavori con la Tzadik, l’etichetta newyorchese di John Zorn (Awakening del 2010 e Yiddish melodies in Jazz del 2013) e altre composizioni tratte da Sephirot, il recentissimo lavoro uscito a maggio 2017 per la Parco della Musica Records.

Gabriele Coen

ha sviluppato in questi ultimi tre anni altri tributi (John Zorn, Kurt Weill, Leonard Bernstein) con un nuovo quintetto a suo nome che vede la partecipazione di alcuni importanti nomi del nuovo jazz italiano, in particolare con il batterista Zeno De Rossi e il contrabbassista Danilo Gallo. Sempre recente è la collaborazione di Coen con Teho Teardo e Blixa Bargeld, per gli ultimi premiati lavori Nerissimo (2016) e Fall (2017).

 

John Zorn

ha spesso sostenuto questo progetto con parole di grande ammirazione: “Gabriele Coen è compositore e interprete di uno dei più entusiasmanti esempi di Nuova musica ebraica, capace di combinare una profonda conoscenza e un sincero rispetto per la tradizione, con un eccezionale intuito comunicativo e sensibilità immaginifica. All’avanguardia, eppure fermamente radicato nella tradizione, il progetto “Yiddish Melodies in Jazz” esprime passione, integrità e un’impeccabile arte interpretativa.”

 

Formazione:

Gabriele Coen sax soprano, sax tenore, clarinetto

Pietro Lussu pianoforte

Marco Loddo contrabbasso

Luca Caponi batteria

Print Friendly, PDF & Email
SHARE
Previous articleLo sport entra nelle parrocchie
Next articleBokanté in concerto
Elena Galifi
Sono un'appassionata giornalista, iscritta nell'elenco pubblicista dal 1993. Nel Punto News.net sono il Direttore Responsabile. L’ho creato nel 2012 e oggi, con un rinnovato team, lo ripropongo in una nuova versione. Considero la comunicazione da sviluppare in ogni forma espressiva. Per me è l’elemento essenziale per la vita e per la mia stessa esistenza. Di me posso dire che …la curiosità uccise il gatto ma non potrà mai uccidere me. elena.galifi@ilpuntonews.net

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here