SHARE

Nelle strategie di marketing ha sempre più peso l’Influencerquella che possiamo considerare come nuova figura professionale nata dai social

Chiacchierando con Martina  Corradetti, tra le fashion blogger influencer italiane più seguite sui social da migliaia di follower, ci lasciamo trasportare alla scoperta di questo nuovo mondo fashion…

D: Come nasce l’idea di diventare una  Influencer, e come ci si diventa?

RNon è nata nessuna idea. Sono blogger e nativa digitale dal 2006 e nel 2009 ho fondato TheFashionCoffee.com. L’ho fondato per la mia voglia di raccontarmi al web e la mia passione per la moda ed avevo già un bacino di “lettori” che mi seguivano da anni, con i quali si era instaurato un vero rapporto di amicizia e puro networking. L’essere una fashion influencer è stata un’evoluzione di me stessa, senza alcuna costruzione

D: Ti senti  la “ responsabilita’ ” di Influenzare le scelte dei tuoi tanti follower?

RCi deve essere una certa responsabilità nelle scelte che facciamo, ma non solo nei confronti delle persone che seguono ciò che faccio.
Immagino sempre che dall’altra parte ci sia una mia amica o un mio amico e cerco di condividere ciò che condividerei con lei/lui.

D: Se pensi al futuro, ti vedi ancora nel ruolo di Influencer?

RCome dicevo prima, per me essere un’influencer è stata un’evoluzione, non mi ci sono definita da sola, tant‘è che continuo ad  autodefinirmi Fashion Blogger e non fashion influencer. Il tempo in questo caso non esiste.  Esiste il mio essere in un determinato modo. E visto che praticamente sul web ci sono nata, non posso fare pronostici, se non ce sicuramente anche in questo ci sarà, in futuro, una vera e propria evoluzione.


 

Prima che il web rivoluzionasse il mondo, anche quello economico e di conseguenza quello commerciale, chi voleva pubblicizzare un marchio o un prodotto si rivolgeva unicamente agli uffici stampa, che si occupavano di inviare comunicati stampa a redazioni di giornali o a personaggi più o meno conosciuti nei contesti sociali per far circolare un brand.

Gli uffici stampa esistono ancora ma, nell’ambito del web, si è fatta largo una nuova figura, quella dell’influencer appunto. Oggi infatti la comunicazione passa prepotentemente da Internet, Instagram su tutto. L’intervento di un influencer per la promozione di un prodotto diventa una priorità assoluta per un’azienda che vuole far conoscere il proprio brand e di conseguenza vendere i prodotti.

C’e’ da dire che bisogna innanzitutto, individuare chi sono gli influencer più rilevanti a seconda del settore di interesse, per questo sono nate vere e proprie agenzie che si occupano di questo. L’identikit dell’Influencer porta a giornalisti o esperti del settore che possono dare grande visibilità a un prodotto o a un  servizio.

Altrimenti, la ricerca si sposta verso altre figure ” social” che pur non avendo nessuna competenza specifica, può fare miracoli per promuovere un brand, ed è quella dei personaggi famosi: quindi blogger, attori, presentatori, modelle, cantanti, dj, che hanno  un enorme numero di fedeli ” follower” che li segue sui  canali social e che leggono quello che scrivono e con piena fiducia sono molto interessati a tutti gli argomenti che trattano.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here