SHARE

Uniche due tappe per due grandi artisti nonché grandi amici

Alex Britti e Max Gazzè insieme per un concerto unico nella location più prestigiosa della Capitale

l’Auditorium Parco della Musica

La Fondazione Musica per Roma e la OTRlive producono questo evento che ha visto di nuovo sullo stesso palco i due straordinari musicisti, che già negli anni Novanta hanno suonato insieme negli allora fumosi locali blues di tutta Europa. L’energia, l’ironia e i decibel di quegli anni ha risuonato nella Cavea per quello che è stato il fulcro di questo grande evento.

Il concerto, infatti, ha visto prima alternarsi e poi suonare insieme Alex Britti, chitarrista fuori dal comune, autore di canzoni tra le più amate dal pubblico italiano, e Max Gazzè, bassista raffinato, artista estremamente eclettico che riesce a trasformare in successo ogni suo progetto, anche il più complesso.

Il set di Britti è stato un power trio, ulteriormente amplificato dalle voci di due coriste; mentre con Gazzè ha suonato con i suoi musicisti di sempre, compagni di vita oltre che di avventure musicali.

La terza parte del concerto è stata la più esplosiva: Britti e Gazzè  insieme sul palco per il gran finale con un tributo alle loro radici comuni che affondano nel blues; la consuetudine dei vecchi tempi si è intrecciata alla consapevolezza e alla ricchezza artistiche raggiunte. .

Print Friendly, PDF & Email
SHARE
Previous articleCinema, musica e comicità all’Arena di Sabaudia
Next articleLo sport entra nelle parrocchie
Elena Galifi
Sono un'appassionata giornalista, iscritta nell'elenco pubblicista dal 1993. Nel Punto News.net sono il Direttore Responsabile. L’ho creato nel 2012 e oggi, con un rinnovato team, lo ripropongo in una nuova versione. Considero la comunicazione da sviluppare in ogni forma espressiva. Per me è l’elemento essenziale per la vita e per la mia stessa esistenza. Di me posso dire che …la curiosità uccise il gatto ma non potrà mai uccidere me. elena.galifi@ilpuntonews.net

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here