SHARE

Disponibile in digital download su Itunes, GooglePlay eSpotify, “Solo” il primo inedito dopo due anni di silenzio del cantautore indipendente Giuseppe Di Monte


Giuseppe Di Monte racconta “Solo”

“Con “Solo”’, dopo due anni di silenzio, ho deciso di ripropormi in musica sempre in modo indipendente, come faccio fin dai miei inizi, nonostante la mia ricerca continua di una valida etichetta discografica. Nel mentre, creo il mio percorso rimboccandomi le maniche.”

“Ho scelto come primo singolo questo brano perché rispecchia in totale pienezza i miei stati d’animo e la realtà in cui vivo, perché nel suo racconto trovo la giusta carica per affrontare questa nuova esperienza musicale, senza troppe aspettative ma con una forza e una maturità differente dai lavori precedenti.”

Estratto da “TIRA SU IL VOLUME”, primo Album in studio in attesa di pubblicazione, questo nuovo lavoro fa da apripista al nuovo percorso musicale dell’artista.

“Solo” vuole essere una voce fuori dal coro, sia per la sua grinta musicale, sia per il modo in cui viene lanciato sul mercato.

Il Videoclip ufficiale

Il brano è accompagnato dal videoclip ufficiale disponibile con la regia di Fabrizio Pudda

“Solo” vuole “rappresentare” le avversità che spesso circondano le nostre vite, quella forza interiore che ci spinge a realizzare i nostri obiettivi, superare i propri ostacoli, vincere le proprie battaglie, le proprie paure o semplicemente portare avanti il proprio credo senza soffermarsi troppo su ciò che dicono gli altri.

Fabrizio è riuscito a captare a pieno la mia idea e i miei gusti personali per quanto riguarda le riprese di un videoclip, grande professionista e persona paziente, dote rara in questo nostro campo. Sicuramente ci saranno nuove collaborazioni con ciò che definisco la sua arte”

Nel videoclip l’artista ripercorre metaforicamente i suoi stati d’animo, in un viaggio legato alla nostra madre terra, elemento essenziale da cui tutto nasce, ripartendo dal punto in cui tutto si era fermato.

Tre gli elementi essenziali presenti nel videoclip, troviamo oltre alla strada, un borsone che fa da bagaglio di esperienza, un microfono ad indicare il suo progetto musicale e una lanterna che dopo un lungo cammino interiore e spirituale, riuscirà a liberare, rappresentando metaforicamente il suo sogno che prende vita e vola verso i suoi spettatori.

L’aspetto musicale

Caratterizzato da un sound deciso e diverso dalla musica che ascoltiamo, il brano è vestito da suoni Pop Rock ispirati alla vecchia scuola, in cui la musica non fa solo da contorno ma anche da padrona, nulla di campionato, nulla di digitale.

“Solo” è stata realizzata per quanto riguarda la parte musicale dal poli-strumentista Paolo Repetto, curatore dell’intero album “TIRA SU IL VOLUME” di Giuseppe Di Monte.

“Paolo è riuscito a vestirmi di una musica che rispecchia in totale pienezza non solo la mia parte creativa, ma anche spirituale, un sound deciso e diretto che non lascerà l’ascoltatore fermo nella propria posizione”. Un brano nuovo che ha tanta voglia di essere ascoltato.

L’ALBUM
Dopo due anni di silenzio e un’intensa ricerca musicale, il 2017 vede un nuovo cambio di rotta, nuovi professionisti entrano nel team che lo stesso artista è riuscito a crearsi.
Avvalendosi della collaborazione del giovane polistrumentista, Paolo Repetto, produttore artistico dell’intero Abum, Giuseppe Di Monte rinnova ancora una volta la sua veste musicale, indubbiamente più matura e ricercata, ed inizia in studio le registrazioni del suo primo Album concluso nel gennaio 2018. Una raccolta di 12 brani di cui 11 inediti e 1 cover in omaggio ad un grande Artista Italiano.
Anche le vecchie produzioni vedranno in “TIRA SU IL VOLUME”, nome dell’album, nuova luce, attuale e coerente al sound scelto.
L’album in cerca di una valida Etichetta Discografica, verrà anticipato sempre in autoproduzione dal primo singolo, “SOLO”, un brano che vede il cantautore pugliese riproporsi in una veste totalmente differente rispetto alle precedenti

Chi è Giuseppe di Monte

Giuseppe Di Monte, appassionato d’arte fin da bambino, libera la sua creatività in un primo momento con la pittura, poi attraverso la musica ed il teatro…

Originario del Gargano, dal 2009 si trasferisce in Capitale dove intraprende la laurea in decorazione presso l’Accademia Di Belle Arti di Roma.
In contemporanea con gli studi universitari, viene selezionato da prestigiose accademia di Musical, che gli permisero di studiare con grandi Maestri del settore e di concretizzare le sue passioni per le arti dello spettacolo.
Le soddisfazioni lavorative arrivarono in fretta. Primi spettacoli teatrali, due borse di studio, piccole apparizione televisive e prime serate live tra locali e piazze.
Il live gli permise di maturare e di gestire le proprie emozioni davanti ad un pubblico vero, di trovare la propria identità musicale e di mettersi a confronto con coetanei e non del settore.
Collabora con band della capitale di vari generi: pop rock, hard rock, acustico e jazz.
Di tutti questi, il pop è lo stile con il quale trova un connubio più intimo, un espressione più adatta alla sua personalità e alle sue esigenze emotive.
Dopo anni di innumerevoli provini per farsi conoscere dal grande pubblico, l’unico modo di emergere per un artista di oggi, senza una valida Etichetta Discografica, è l’autoproduzione.


PRIME PRODUZIONI
Appassionato per gli anni “90 approfondisce la cultura del “TEEN POP”, (genere musicale che ha portato al successo nomi come Take That, Backstreet Boys, Britney Spears) e decide nel novembre 2012, in veste di Produttore ed Autore di se stesso, di pubblicare su piattaforme digitali il suo primo singolo ufficiale “TRA LE STELLE”, brano che vede l’artista Pugliese mostrarsi al grande pubblico attraverso il suo primo Videoclip ufficiale.
Con “TRA LE STELLE” riesce ad approdare con grandi consensi da parte del pubblico nelle reti “MEDIASET, su ITALIA2”, con una programmazione lunga quasi due mesi.
Il 2013 gli apre le porte di una nuova esperienza artistica, “RLTV” una giovane emittente locale del Lazio, gli diede il timone di una nuova trasmissione musicale, “MATINE’E WEEK END” per la stagione estiva.
Esperienza che ha visto il giovane cantautore pugliese cimentarsi in una conduzione fresca e divertente per oltre tre ore di diretta ogni fine settimana.
Successivamente a “TRA LE STELLE” promuove sempre sul filone del teen pop nuovi singoli; “COME UN TERREMOTO” (2013), brano autobiografico, “SULLA PELLE E NEI PENSIERI” (2013), brano con il quale viene selezionato da “RAI RADIO UNO” per il programma radiofonico “CITOFONARE CUCCARINI” e “ARIDA E MESCHINA” brano antipolitico, accompagnato da un videoclip girato nella Roma sotterranea. Tutti in Autoproduzione.

UNA NUOVA VESTE MUSICALE
Il 2014 vede il cantautore Pugliese rinnovare la sua figura musicale in una veste differente, nuova e più ricercata rispetto ai lavori precedenti, avvalendosi per la prima volta della collaborazione di Musicisti professionisti della Capitale, abbandonando definitivamente il filone “teen pop”.
Con un Nuovo Sound ed una nuova immagine ricomincia una nuova avventura con la pubblicazione di singoli come: “ARIA CHE RESPIRO, “BRIVIDI”, brano a favore della lotta contro la violenza sulle donne,”NOI” primo singolo estivo accompagnato da un videoclip realizzato in Stop-motion, che vede l’artista cimentarsi per la prima volta nei panni di regista e il suo primo brano Natalizio “A NATALE”.

CONTACT
WWW.GIUSEPPEDIMONTE.COM
GDMCOMUNICATION.MUSIC@GMAIL.COM
Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here