SHARE

In scena Attrazioni Cosmiche di Giovanna Chiarilli diretta da Marco Cavallaro

Dal 18 ottobre al Teatro Marconi, con Maria Lauria, Ramano Gargano, Maria Chiara Centorami, Marco Maria Della Vecchia e Marzia Verdecchi

La vita alle volte ci mette alla prova, beh diciamo pure che lo fa continuamente. In amore, nel lavoro, nelle amicizie, nelle tragedie, nelle risate e anche nei silenzi. Quando però tutto questo accade, nello stesso istante, si rischia di andare in panico e gli interrogativi iniziano ad essere molteplici:

Il valore dell’amicizia può essere superiore a quello del denaro? 
L’amore giustifica sempre tutto? 
La morte perdona qualsiasi errore? 
E i problemi si risolvono da soli oppure in compagnia?

“Certo è che tutti abbiamo bisogno di qualcuno nella vita, che sia un genitore, un parente, un amico o un semplice sconosciuto” afferma il regista, Marco Cavallaro

Ci troviamo nel giorno più caotico dell’anno: il 31 dicembre. All’interno di un locale, gestito da amici, gli amori s’intrecciano, le storie personali di ognuno trovano sfogo nei drammi dell’altro. Si ride, ci si riconosce nelle storie, si fa il tifo per l’uno o per l’altro personaggio, si crede nell’amicizia, ci si emoziona con le storie di questi personaggi usciti da romanzo della Chiarilli e che in scena incontrano l’ironia che contraddistingue Marco Cavallaro.

Attrazioni Cosmiche
Ho un disperato bisogno di te
di Giovanna Chiarilli
collaborazione al testo Marco Cavallaro
con
Maria Lauria, 
Marco Cavallaro, 
Ramona Gargano,
Maria Chiara Centorami, 
Marco Maria Della Vecchia,
Marzia Verdecchi
Scene Salvo Manciagli
Costumi Mmdv
Aiuto Regia Teresa Calabrese
Tecnico Emilio Caro
Regia Marco Cavallaro
Print Friendly, PDF & Email
SHARE
Previous articleSpecular…mente
Next articleRiapre animato il sipario del Teatro Marconi
Argys Rama
Sono uno studente universitario in Comunicazione, Tecnologie e Culture Digitali, Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione presso l'Università Sapienza di Roma. Quale aspirante giornalista, vivo una meravigliosa passione per la scrittura e sono incantato dalla cultura e dalla storia. Per me ammirare un'opera d'arte o conoscere le tradizioni è un modo per coltivare se stessi. Perfeziono ogni giorno l'arte del saper ascoltare e credo in ciò che vedo negli occhi delle persone. Come credo in chi agisce, in chi non si arrende e in chi vede un punto di arrivo come un prossimo punto di partenza, e le opportunità si moltiplicano mentre vengono colte.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here