SHARE

I-Jazz, l’associazione che riunisce alcuni dei più noti festival jazz italiani, presenta il progetto “Borghi Swing” realizzato con il sostegno del MiBACT

Sette festival di musica jazz e i borghi che li ospitano protagonisti di una programmazione di eventi che, da giugno ad agosto, unisce musica, arte e natura:

Jazz Visions (Bagnolo e Racconigi – CN) | BargaJazz Festival (Barga – LU) | Peperoncino Jazz Festival (Diamante – CS) | Fara Music Festival (Fara in Sabina – RI) | Locus Festival (Locorotondo – BA) | Udin&Jazz (Marano Lagunare – UD) | Etnica (Vicchio – FI)

Interverranno

Gianni Pini, presidente di I-Jazz
I direttori artistici dei festival protagonisti del progetto Borghi Swing
Gegè Telesforotestimonial di Borghi Swing

Venerdì 15 giugno, ore 11
Università Pegaso, Roma
Via di San Pantaleo 66

L’associazione I-Jazz  – www.i-jazz.it

I-Jazz è l’associazione nazionale che raccoglie alcuni dei più noti e seguiti festival jazz Italiani.

Nata nel 2008, l’associazione ha l’obiettivo di promuovere la cultura della musica jazz, a livello nazionale e internazionale, e
sostenere la diffusione di progetti artistici innovativi.

I-Jazz prende avvio dalla necessità di costituire un punto di
riferimento per attività che in questi anni hanno registrato una sensibile espansione – sia per le potenzialità della
creatività artistica sia per l’attenzione del pubblico – contribuendo all’impegno per una riforma della musica veramente
aperta a tutti i contenuti di qualità.
ItaliaJazz.it (www.italiajazz.it) – ItaliaJazz.it è il nuovo portale dedicato al jazz italiano, ideato dall’associazione I-Jazz.

Un progetto nato con l’obiettivo di promuovere la crescita di tutto il sistema jazzistico italiano attraverso la creazione di un
network dinamico e aperto a tutti gli operatori del settore. Un punto d’incontro tra artisti, organizzatori, pubblico,
istituzioni e operatori turistici che vuole rafforzare e amplificare la voce del jazz italiano, a livello nazionale e
internazionale, e diventare uno strumento prezioso di collaborazione e condivisione.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here