SHARE

Andreas Seppi supera il croato Ivo Karlovic e per la quarta volta in carriera conquista gli ottavi di finale dell’Australian Open. Domenica l’altoatesino affronterà il britannico Kyle Edmund per cercare una storica qualificazione ai quarti

Ci sono voluti quasi quattro ore di gioco, ma alla fine Andreas Seppi è riuscito a superare il croato Ivo Karlovic conquistando per la quarta volta in carriera gli ottavi di finale dell’ Australian Open

Non è stato per nulla facile affrontare un avversario come Karlovic numero 89 della classifica  Atp (Association of Tennis Professionals) e capace come al solito di mettere a segno un ace dopo l’atro. Alla vigilia del match Seppi l’aveva detto: «Una bella rottura affrontare uno come Karlovic che non ti fa giocare quando serve. Poi quando sei tu alla battuta non puoi distrarti un attimo perché se giochi male un paio di punti non recuperi più» e così è stato. Partita durissima caratterizzata dal gran caldo e dalla pioggia di ace del croato, ben 52, che non hanno permesso però a Karlovic di superare l’azzurro. Seppi parte bene, ma poi dopo essere stato in vantaggio di due set a zero, si fa raggiungere da Karlovic che riesce a vincere il terzo e quarto set al tie break. Il match si decide al quinto set con il punteggio finale di 6-3, 7-6, 6-7,6-7,9-7 a favore di Seppi che conquista gli ottavi di finale.

A fine partita un Seppi stremato dalla fatica, considerato che oggi si sono superati i 40 gradi e quindi una condizione davvero estrema per una partita di tennis così commenta: «Karkovic sembrava più stanco all’inizio che alla fine del match , all’inizio del terzo set ho pensato che si ritirasse. Poi quando è calato un po’ il sole ha cominciato a servire molto meglio, soprattutto non cercava solo gli angoli ma tirava anche al centro. Ho perso terzo e quarto set ma sono rimasto lì a lottare. Sapevo di non potermi mai distrarre ai miei turni di battuta e che dovevo giocare un buon game alla risposta. Non era facile perché lui rischiava molto anche sulla seconda palla e si poteva andare all’infinito visto che qui a Melbourne non c’è tie break nel set decisivo».

Il prossimo avversario dell’azzurro sarà il britannico Kyle Edmund numero 43 della classifica Atp. Sulla carta non dovrebbe essere uno ostacolo insormontabile infatti domenica Seppi ha la possibilità di conquistare per la prima volta in carriera i quarti di finale in uno Slam.

Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here