SHARE

Dal 1 all’11 Marzo andrà in scena al Teatro L’Aura AMOR CH’A NULLO AMATO… MA PERDONA?

diretto da Antonio Romano, regia di Giuseppe Renzo con Antonio Romano, Carlotta Ballarini, Giuseppe Renzo e Debora Zingarello

Ambientato nella Firenze del Dolce Stil Novo, Guido Cavalcanti racconta la storia di Dante rivisitata dal suo punto di vista con passione e intrecci di quell’amore romantico che i poeti più importanti nella nostra storia raccontano in rime


Il tema centrale di questo genere è sicuramente la figura della Donna Angelo

Donne angelo camminano accanto a donne comuni

Amori sperati e amori vissuti

Dante che ha al suo fianco Gemma, è innamorato di Beatrice.
Madonna Gemma lo perdonerà per le sue attenzioni verso un’altra bella?
Riuscirà a sopportare quei versi profondi e pieni di amore che il suo uomo dedica a Beatrice?

Uno spettacolo pieno di colpi di scena, che vi trasporterà nella vita e nelle vicende di personaggi storici realmente esistiti, dove i sentimenti la fanno da padrone. Comicità e divertimento in un susseguirsi di battute. Quattro protagonisti messi a nudo scavando ancor più nel profondo dei loro sentimenti arrivando ad un finale… tutto da gustare!

L’amore, che obbliga chi è amato ad amare a sua volta… la storia di Dante Alighieri vista con gli occhi del suo grande amico Guido Cavalcanti. In una Firenze rivisitata i due amici riscoprono l’amore per le proprie donne passando dal girone dei lussuriosi.

Gemma riuscirà a perdonare Dante? Amor, ch’a nullo amato … ma perdona?


La regia di Giuseppe Renzo

L’amore al tempo del Dolce Stil Novo era lo stesso di quello di oggi? Come sono cambiate le dinamiche dei rapporti di coppia dal milletrecento ai giorni nostri? Lo sanno bene i quattro protagonisti di questa folle e divertente storia che ha come tema centrale la poetica, i versi e le rime del sommo poeta Dante Alighieri, rivisitati in chiave ironica e molto spesso dissacrante.
Dante è sposato da anni con Gemma Donati, ma è perdutamente innamorato di Beatrice e vorrebbe farla sua; chiederà quindi aiuto al suo fedelissimo amico Guido Cavalcanti, che è a sua volta ammogliato con Bice, la figlia di Farinata degli Uberti, e così facendo i due entreranno in un vortice di vicissitudini tutto costellato d’amore, di tradimenti e di poesiatanta poesia!

 


Il dolce Stil Novo

Il Dolce Stil Novo è una corrente letteraria che si afferma a Firenze nel XIII Secolo. Il nome di questo genere letterario venne coniato da Dante, e le tematiche che vengono affrontate sono il concetto della nobiltà d’animo e la capacità d’amare, la quale viene considerata da alcuni poeti come uno strumento di conoscenza di se stessi.
Testo di Antonio Romano

Regia di Giuseppe Renzo

con Antonio Romano, Carlotta Ballarini, 

Giuseppe Renzo e Debora Zingarello

Aiuto regia Rocco Piciulo

 

dal giovedì al sabato ore 21.00 e domenica ore 18.00

info e prenotazioni 0683777148 oppure 3464703609
Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here