SHARE
#saporiedintorni di Elena Galifi

Una stretta di mano in nome della qualità!

A Tavola con… ricette, sfizi, vini, curiosità – Confronti e chiacchiere fra voi e i produttori”, settima edizione dell’evento settore gourmet organizzato da Monica Taricco a Roma in via Appia antica.

Giornata dedicata a favorire il contatto diretto tra produzione e commercializzazione. Il fine è di valorizzare l’enogastronomia di eccellenza, aprire nuovi canali distributivi, accrescere l’offerta merceologica di qualità e la competenza sui prodotti delle imprese aderenti.

Il programma ha visto l’incontro tra produttori e attività commerciali, la degustazione di articoli in fiera con la spiegazione delle loro caratteristiche, incontri individuali gestiti liberamente dai presenti e la valorizzazione dei prodotti trasformati dai maestri della Scuola di alta cucina TuChef e un menu proposto dal Ristorante l’Archeologia dove, il 22 settembre scorso, si è svolto l’evento.


Per promuovere e vendere bene un prodotto bisogna conoscerlo e innamorarsi di lui. E, perché no! Forse anche della azienda, del territorio da cui proviene e soprattutto del produttore che lo descrive, lo racconta e ne propone tutte le sue potenzialità.

Ecco da cosa nasce l’evento dedicato al settore gourmet “A Tavola con… ricette, sfizi, vini, curiosità – Confronti e chiacchiere fra voi e i produttori”, giunto alla settima edizione, che si è tenuto il 22 settembre a Roma presso il Ristorante L’Archeologia, location d’eccezione per storia e arte, immerso tra i preziosi reperti archeologici della via Appia Antica.

Organizzatrice dell’evento, Monica Taricco, agente di commercio specializzata nel settore food di eccellenza, lei stessa innamorata di ogni singolo “articolo” e di ogni singola “azienda” e “persona” presente alla giornata.

Confronti e chiacchiere…

L’idea è quella di proporre agli addetti ai lavori una intera giornata da dedicare a consolidare e stringere reciprocamente vecchi e nuovi rapporti tra attività economiche del settore, creare sinergie a vari livelli e favorire una “offerta di eccellenza” sulle nostre tavole!

Una domenica tra incontri, parole, consulenze dirette e specifiche, unite ad assaggi e degustazioni a favore della qualità, della tipicità, il tutto mirato unicamente alla pregevolezza rivolta al consumatore.

Una rosa di eccellenza nel settore alimentare e ristorativo, nella valorizzazione delle produzioni tipiche in Italia e all’estero.

Un esempio di cultura alimentare, di tradizioni, di rispetto del territorio e della biodiversità, che rappresenta la vera ricchezza e il patrimonio su cui fondare il reddito reale del nostro Belpaese.

Ricette e sfizi…

Ma tale confronto non è avvenuto solo a parole.

La giornata ha visto la collaborazione preziosa della Scuola di Cucina TuChef, fondata e diretta da Anna Maria Palma, che ha organizzato un menu di gustosi e sfiziosi finger food, realizzati con i prodotti in fiera, in un ricco e variegato menu.

L’obiettivo era di proporre non solo l’assaggio e la valorizzazione sia del singolo prodotto, come  anche la varietà di combinazione e di uso di uno o più elementi di aziende differenti.

Lo stesso ristorante ha proposto un menu di piatti realizzati con articoli delle aziende presenti.

Una azienda ha realizzato il croccantino artigianale di San Marco dei Covoti da gustare caldo.

Proposto in occasione dell’evento in diretta, secondo la antica ricetta tradizionale sannita con miele, zucchero, nocciole e mandorle da unire ad un irresistibile cioccolato.

 

Un circuito di imprese di eccellenza

Le aziende presenti in bella vista negli stand hanno disegnato un percorso di gusto rappresentando, in lungo e in largo, tutti i territori italiani con i prodotti di oltre 70 imprese delle seguenti categorie: oli, sott’oli e condimenti, salumi e formaggi, dolci, salati, marmellate, confetture, miele, tè, pasta e riso, tartufi e funghi, legumi, frutta. Prelibatezze accompagnate da una ricca varietà di raffinati vini e distillati di classe.

Così in un momento in cui brulica l’offerta di eventi dedicati ai temi dell’enogastronomia aperti al grande pubblico, si sono idealmente seduti attorno al tavolo unicamente gli addetti ai lavori.

Confronto a favore di tutti!

Una intera domenica dedicata al confronto e alla conoscenza reciproca di produttori che hanno avuto l’occasione di far conoscere le proprie aziende e i singoli prodotti, i classici e immutabili, come anche le novità al passo con i tempi.

 

La opportunità di mostrare il loro ottimale impiego, come anche le potenzialità dei loro territori e la forza delle famiglie, piccole o grandi realtà imprenditoriali.

Reciprocamente c’è stato una acquisizione e uno scambio di esperienze da parte di esercenti, i quali vendono o somministrano prodotti, consentendo un feedback reale sul gradimento e la conoscenza in prima linea del prodotto stesso, permettendo quindi la possibilità di migliorarne la eventuale offerta se e dove ne fosse necessario.

A cuore la conservazione della natura

Produttori, esercenti, mercato e consumatori, ma anche territorio e ambiente.

 

Perché ciò che fanno questi produttori non è altro che custodire la biodiversità in uno scrigno chiamato prodotto e trasferire tale ricchezza in un piatto o in un calice, assicurando la conservazione e il rispetto della natura e dell’ambiente, oltre che con il verbo, anche con il gesto della qualità impresso nel cammino, nella storia, nelle filiere, sulle etichette, nel loro nome.


Le aziende presenti all’evento

A Tavola con… ricette, sfizi, vini, curiosità – Confronti e chiacchiere fra voi e i produttori

OLII, SOTT’OLI E CONDIMENTI
AZ. AGR. TRAVAGLINI ANGELICO (Abruzzo) AZ. AGR. AGNONI (Lazio)
FRANTOIO DI SANT’AGATA D’ONEGLIA (Liguria)
OLIO FLAMINIO (Umbria)
SOC. AGRICOLA ACETO MODENA (Emilia Romagna)
LA NICCHIA PANTELLERIA (Sicilia)
MASSERIA AGRICOLA BUONGIORNO (Basilicata)

SALUMI E FORMAGGI
SALUMIFICIO ROSSI (Emilia Romagna)
CASA GRAZIANO (Emilia Romagna)
SAN MARINO PROSICUTTI (San Marino) SALUMIFICIO LA ROCCA (EMILIA ROMAGNA)
IL GRIFONE SALUMI (FRIULI)
LATTERIA SOCIALE MODERNA (EMILIA ROMAGNA)
CASEIFICIO RECCIA (CAMPANIA)
AZ. AGR. CASEIFICIO LE SELVE (LAZIO)
SALUMIFICIO MANNORI (TOSCANA) 
BACALINI (MARCHE)
DAVID SALUMI (UMBRIA)
TERRA LUCANA (BASILICATA)
SALUMIFICIO FRATELLI BRUNO (ABRUZZO)
SALUMIFICIO CIOCIARO ERZINI (LAZIO)
HRC GOURMEAT – Franzin Carni (VENETO)

PASTA E RISO
MANCINI PASTIFICIO AGRICOLO (MARCHE)
RISO ZACCARIA (PIEMONTE)
LA PASTA DI ALDO (MARCHE)
AZ. AGR. MONTEMONACO (MARCHE

TARTUFI E FUNGHI
SAVINI TARTUFI (TOSCANA) PIEMONT FUNGO (PIEMONTE)

DOLCI,SALATI, MARMELLATE, CONFETTURE, MIELE,TE
CORSINI BISCOTTI (TOSCANA)
FRATELLI LUNARDI (TOSCANA)
PASTICCERIA GIRAUDO (PIEMONTE)
SABADI’ (SICILIA)
ANTONIO MATTEI BISCOTTIFICIO DAL 1858 (TOSCANA)
DOLCI PENSIERI DI CALABRIA (CALABRIA)
AZ.AGR.DEI MARCHESI DI SAN GIULIANO (SICILIA)
AUTORE CHOCOLATE (CAMPANIA)
CIARDI DAL 1950 (LAZIO)
CORTE LUCEOLI (MARCHE)
A. GIORDANO TORINO DAL 1897 (PIEMONTE)
LOCANDA LA POSTA (PIEMONTE)
LA VIA DEL TE’ (TOSCANA)
PASTICCERIA CASA DEL DOLCE (VENETO)
ADI APICOLTURA (ABRUZZO)
ELLEGI FRUTTA SECCA (LAZIO)

VINI E BIRRA
AZ.AGR. GHIONE ANNA (PIEMONTE)
AZ. AGR. BIOLOGICA “BAGLIO INGARDIA” (SICILIA)
CASALE 5 SCUDI (LAZIO)
AZ. AGR. RICCHI (LOMBARDIA)
CARLIN DE PAOLO (PIEMONTE)
AZ. AGR. STURM (FRIULI)
TORRE VARANO (CAMPANIA)
 NANI RIZZI VALDOBBIADENE AZ. AGR. (VENETO)
PIANDACCOLI (TOSCANA)
BELCOLLE (PIEMONTE)
TENUTA SEGHETTI PANICHI (MARCHE)
AZ. AGR. ZOF (FRIULI)
ANTICO BORGO DEI COLLI (FRIULI)
TENUTA RITTERHOF (ALTO ADIGE)
TERRE DI LEONE (VENETO)
CAVE DES ONZE COMMUNES (VALLE D’AOSTA)
AZ. VINICOLA DURIN (LIGURIA)
CANTINE FONTEZOPPA (MARCHE)
FINOCCHI VITICOLTORI (MARCHE)
GUICCIARDINI STROZZI (TOSCANA)
TENUTA CASTEANI (TOSCANA)
RIDOLFI MONTALCINO (TOSCANA)
AZ. AGR. CASTELLO DI CORBARA (UMBRIA)
MEZZADRO (ABRUZZO)
TERRESACRE (MOLISE)
AZ. VINCOLA TENUTA VIGLIONE (PUGLIA)
AZ. VINICOLA TENUTE MOKARTA (SICILIA)
LIQUORI SANTO SPIRITO (ABRUZZO)
BIRRIFICO SERROCROCE (CAMPANIA)
Print Friendly, PDF & Email
SHARE
Previous articleIn un …lampo
Next articleBullismo? Non restare in silenzio
Elena Galifi
Sono un'appassionata giornalista, iscritta nell'elenco pubblicista dal 1993. Nel Punto News.net sono il Direttore Responsabile. L’ho creato nel 2012 e oggi, con un rinnovato team, lo ripropongo in una nuova versione. Considero la comunicazione da sviluppare in ogni forma espressiva. Per me è l’elemento essenziale per la vita e per la mia stessa esistenza. Di me posso dire che …la curiosità uccise il gatto ma non potrà mai uccidere me. elena.galifi@ilpuntonews.net

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here