SHARE

Si chiude la 32esima edizione dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Edizione storica per gli azzurri che conquistano quaranta medaglie in 19 discipline: è la più grande Italia di sempre 

Si chiude ufficialmente la 32esima edizione dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Due settimane di grandi emozioni con più di 11.000 atleti che si sono confrontati con sé stessi e con gli altri andando al di là del coronavirus. I Giochi di Tokyo 2020 saranno ricordati come i primi nella storia ad essere stati rinviati di 12 mesi per via dell’emergenza sanitaria da Covd-19 che ha colpito il mondo intero. Per i colori azzurri è stata un’edizione a dir poco straordinaria piena di successi, medaglie e imprese storiche. Abbiamo iniziato con la medaglia d’argento di Luigi Samele nella sciabola per finire al bronzo nella prova a squadra della ginnastica ritmica. In tutto sono arrivate quaranta medaglie in 19 discipline di cui dieci d’oro, dieci d’argento e venti di bronzo: un risultato storico che ha portato l’Italia al decimo posto nel medagliere.

È stata la più grande Olimpiade di sempre per lo sport italiano, insomma una raffica di emozioni che difficilmente dimenticheremo. Mai la nostra spedizione aveva raccolto un numero così alto di medaglie, mai l’Italia aveva conquistato almeno una medaglia in ciascuno dei 16 giorni di Olimpiade e infine mai aveva raggiunto il podio in 19 discipline differenti a dimostrazione come l’intero movimento dello sport italiano sia cresciuto.

Dietro ogni medaglia conquistata esiste una storia da raccontare piena di sacrifici, sofferenza e voglia di riscatto. L’elenco è lungo, c’è un primato sostanzialmente in ogni disciplina che hanno reso questi Giochi indimenticabili per tutti gli sportivi italiani. Il nuoto è stato il settore in cui sono arrivate più medaglie, ma le imprese storiche che non ti aspetti sono arrivate dall’atletica leggera. Il trionfo di Gianmarco Tamberi nel salto in alto e quello di Marcell Jacobs nei 100 metri piani insieme al successo della 4×100 azzurra composta da Patta, Jacobs, Desalu e Tortu hanno portato l’Italia sul tetto del mondo riscrivendo, di fatto, la storia dello sport italiano.

Infine, non son mancate anche le delusioni: l’Italia brilla alle Olimpiadi di Tokyo 2020 ma negli sport a squadre è flop. Nessuna medaglia è arrivata dalla pallavolo, pallanuoto e basket.
Print Friendly, PDF & Email

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here